Domande Frequenti

Quali sono le regole per accedere al rifugio?

A causa della pandemia COVID-19 e delle disposizioni di legge attualmente in vigore e ad essa riferite, dovranno essere adottate alcune precauzioni, eventualmente aggiornate man mano che vengono deliberate nuove normative. 

Per accedere al rifugio:

Non è possibile accedere al rifugio se si presentano sintomi febbrili, tosse, raffreddore o difficoltà respiratorie.

E’ obbligatorio mantenere il distanziamento interpersonale di almeno un metro.

E’ obbligatoria la dotazione personale di mascherina e gel sanificante. 

E’ obbligatorio utilizzare una mascherina che copre naso e bocca in tutti i locali all’interno del rifugio. Restano esclusi da questo obbligo i momenti dei pasti ( cena, colazione, pranzo ) finché si è seduti a tavola.

E’ obbligatoria la pulizia frequente delle mani e l’uso di liquido a base alcolica per l’igienizzazione.

Quali sono le possibili soluzioni per pernottare?

La struttura del rifugio Città di Fiume è molto antica e gli spazi molto ristretti per questo motivo, a differenza degli anni precedenti, in seguito alle normative per il contenimento e la prvenzione dell’epidemia di Covid 19, le stanze sono in numero inferiore e possono ospitare piccoli gruppi di persone conviventi o gruppi di amici che non necessitano del distanziamento interpersonale.

Il dormitorio comune può ospitare un numero ridotto di escursionisti.

Cosa offre la cena della mezza pensione?

La cena della mezza pensione ricca ed equilibrata, sempre apprezzata dagli escursionisti, prevede 2 portate abbondanti a scelta tra 3 primi piatti e 4 secondi piatti accompagnati da verdura e pane. 

Posso trovare piatti per vegetariani o vegani?

Nel menu sono sempre presenti anche piatti vegetariani o vegani.

Cosa propone la colazione?

La colazione di tipo continentale servita al tavolo o a buffet offre bevande fresche e calde, pane, fette tostate, confetture assortite e creme spalmabili, yogurt e varietà di cereali, formaggio e salumi.

Posso riempire la borraccia d’acqua?

Il rifugio non dispone di una rete di acqua potabile. Per gli usi di cucina l’acqua potabile viene trasportata  con bomboloni dal punto di erogazione più vicino, che dista 6 km. Per questo motivo l’acqua potabile viene servita solo in bottiglia confezionata.

Gli animali da compagnia possono entrare?

Resta confermata l’impossibilità di accogliere nelle camere e nel dormitorio gli amici animali. Possono entrare nella sala da pranzo, se la situazione generale lo permette a giudizio insindacabile del gestore, legati al guinzaglio.

C’è il servizio Wi-Fi ?

Per gli ospiti in camera è compreso nel prezzo l’utilizzo della rete Wi-Fi, in presenza di segnale.

Distanziamento, chi ne è soggetto?

Famigliari e conviventi sono esentati dall’obbligo di distanziamento per cui possono esser ospitati in un’unica camera.

Un gruppo di amici non conviventi che dichiarano, sotto la propria responsabilità personale, di non dover esser soggetti a distanziamento interpersonale di almeno un metro a tavola ed in camera possono essere ospitati in un’unica camera.

Sacco a pelo o sacco lenzuolo?

E’ obbligatorio l’uso del sacco lenzuolo personale. E’ possibile acquistarne uno in TNT in rifugio.

Ci sono le coperte?

Sono disponibili coperte igienizzate.

Ci sono bagni privati?

Il rifugio non dispone di servizi privati ma solo di un servizio comune al piano ove si trovano le camere e il dormitorio.

E' possibile fare la doccia?

Al momento non è disponibile. Per fortuna durante l’estate il rifugio non ha – salvo casi di crisi idrica generalizzata – problemi di acqua sanitaria e quindi sarà possibile rinfrescarsi utilizzando i numerosi lavabi.

Ci sono gli asciugamani?

E’ possibile noleggiare l’asciugamano.

Sono necessarie le ciabatte?

Prima di salire alle camere è necessario togliere gli scarponi e lasciarli sulle apposite scaffalature. Per gli ospiti in camera è compreso nel prezzo l’utilizzo di ciabatte.